Il 2017 delle Cook in cerca di agenzie

13/12/2016
13:54
Formazione e incentivi ai dettaglianti nei piani di promozione turistica sull'Italia
Vedi Sud Pacifico; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier
 

Con circa 16mila visitatori al mese, le Isole Cook hanno vissuto nel 2016 un anno particolarmente positivo. Per quanto riguarda il mercato del Sud Europa, la crescita è stata notevole, con un +16 per cento rispetto all’anno precedente, e l’Italia si posiziona come primo mercato, con circa 1.000 arrivi all’anno.

Il successo della destinazione è il riflesso di un segmento wedding in costante crescita, grazie anche all’introduzione di tour ed assistenza locale in lingua italiana. Un passo forte è stato compiuto dall’Ente del turismo ad inizio 2016 con l’apertura del nuovo sito internet in italiano dedicato alle Cook, che offre una panoramica sui principali elementi da conoscere per visitare la cosiddetta ‘Polinesia neozelandese’.

Il 2017, invece, è rivolto principalmente alle agenzie di viaggi, come spiega il general manager Southern Europe per Cook Islands Tourism Corporation, Nick Costantini. “Focus per il prossimo anno è la formazione - dice -; in collaborazione con i principali t.o. selezioneremo le agenzie di viaggi più attive e propositive per la zona Sud Pacifico per poi formarle attraverso webinar ed un roadshow che si svolgerà tra gennaio e febbraio 2017. Ci saranno azioni d’incentivazione e di riconoscimento per i migliori adv, che saranno premiati con prodotti locali delle Isole Cook e, per la prima volta, con un educational che si realizzerà ad aprile-maggio prossimi”.

Obiettivo della stagione 2016/2017 è quello di portare gli arrivi dall’Italia ad un +10 per cento, incrementando anche di una notte l’attuale durata media del soggiorno, che si attesta a 9 giorni, con l’inserimento nelle programmazioni di Atiu quale terza isola da visitare, dopo Rarotonga e Aitutaki.

Anche le compagnie aeree hanno un ruolo strategico: tra gli obiettivi da perseguire, infatti, l’incremento degli arrivi alle Cook dall’Australia grazie al volo diretto da Sydney e un’azione di stimolo ai viaggi di lusso, con l’introduzione delle nuove classi business e premium sui voli Los Angeles/Rarotonga di Air New Zeland.

Vedi Sud Pacifico; Vedi tutti i dossier di Lungo raggio; Vedi tutti i dossier

Commenti di Facebook