Gooood morning Vietnam

Paolo Audino, Direttore Business Unit Tourism & Transport di Rimini Fiera SpA

Expoflop

05/06/2015
12:08
Leggi anche: Expo 2015

EXPO 2015, lo sappiamo, ha il compito di risollevare l’economia del Paese, di rilanciarne l’immagine internazionale, di perseguire il tema nobile del rapporto tra il nostro pianeta e una nuova etica del consumo alimentare. Non ho usato il condizionale perché a parlar male di Expo si arrabbiano i manovratori e quella pletora di consulenti che animano l’expottimismo più per interesse che per convinzione.

Ma EXPO doveva rappresentare anche una grande opportunità per il turismo di Milano, della Lombardia e - a sentire quei consulenti - anche di Policoro, Barletta, Pescara, Diano Marina, Sassuolo, Moggio Udinese, insomma di tutta Italia, quella maggiore e quella minore, che infatti – sempre convinta da quei consulenti – ha speso milioni di euro in promozioni e in attività.

Per lo più improbabili.

Ma i nodi vengono al pettine e così i tour operator che avevano preso camere e voli per la kermesse milanese stanno iniziando a rinegoziare contratti, pagare penali, svendere pacchetti in Italia e all’estero.

In molti dibattono sul dopo EXPO e sulle sue eredità.Personalmente immagino operatori indeboliti, grande incremento delle sofferenze bancarie e fondi regionali prosciugati. Senza alcun ritorno sull’investimento.

E siamo solo all’inizio…

Leggi anche: Expo 2015

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


I blog di TTG Italia non rappresentano una testata giornalistica poiché sono aggiornati senza alcuna periodicità. Non possono pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le opinioni ivi espresse sono sotto la responsabilità dei rispettivi autori