"Sardegna e Sicilia aperte per l'estate": l'advance booking secondo Saint Jane

di Stefania Galvan
11/01/2017
08:30
 

“Quale last minute? Noi vendiamo bene la Sardegna già da novembre scorso e ora abbiamo aperto anche le prenotazioni per la Sicilia”. Giuseppe Musso, direttore marketing e comunicazione del gruppo alberghiero Saint Jane, sfata con queste parole la convinzione che l’advance booking sia appannaggio dei mercati esteri.

Pubblicità

Un inizio d’anno che ricalca le ottime performance del 2016: “Il mare Italia ha registrato una stagione memorabile - sottolinea Musso -, con la Sardegna senz’altro al primo posto anche per redditività, seguita dalla Puglia e dalla Sicilia”.

Focus sul Sud Italia
Nel Sud Italia il gruppo possiede e gestisce cinque strutture, di cui due in Sardegna - l’Alma Resort e il Limone Beach Resort di Casiadas, una in Sicilia (Le Dune Resort di Menfi), una in Calabria, il Nicotera Beach di Nicotera Marina, e infine una in Puglia, il Villaggio Eden di Torre Ovo. “Si tratta - spiega Musso - di tipologie di strutture differenti, ma tutte accomunate da un’attenzione speciale al target delle famiglie, con servizi ad hoc e occasioni di intrattenimento”.

Ed è proprio sul Sud che si concentrerà anche l’attenzione futura del gruppo: “In cantiere - spiega Musso - c’è il raddoppio dei posti letto del Limone Beach in Sardegna e l’aumento anche della struttura siciliana; i lavori inizieranno già nelle prossime settimane, per essere pronti a partire dall’estate 2018”.
Oltre agli alberghi del Sud, Saint Jane possiede e gestisce 6 strutture ricettive in Valtellina e 4 in montagna ad Aprica, Bormio, Sant Anton e Folgarida.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook