La Valletta capitale della Cultura 2018, Malta gioca la carta degli eventi

16/05/2017
15:41
 

Gli eventi come leva per intercettare turisti di profilo più alto e per sostenere i flussi anche nei mesi di bassa stagione. È la chiave sfruttata da Malta per consolidare la posizione raggiunta sul mercato della Penisola e illustrata dal direttore per l'Italia del Malta Tourism Authority, Claude Zammit Trevisan, a margine di un evento per il trade romano organizzato con Kuda Travel a palazzo Barberini.

Pubblicità

Una strategia vincente, quella portata avanti dall'ente, che culminerá nel 2018 quando La Valletta sarà capitale europea della Cultura. "Più che incrementare i flussi, che già ci sono - ha precisato il direttore - vorremmo che il ricco programma culturale riesca a suscitare l'interesse del turista dal profilo più elevato anche durante i mesi invernali".

Una scommessa in parte già vinta, visto che, archiviato il 2016 con il record di 307mila turisti dal Belpaese, anche i primi tre mesi di quest'anno hanno registrato una crescita consistente di circa 10 punti. A. D. A.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook