E adesso tocca a Cramer

05/12/2016
13:00
Leggi anche: Alitalia

L’amministratore delegato di Alitalia, Cramer Ball, rischia di finire anche lui nella ormai lunga lista di manager passati velocemente in Alitalia.

Pubblicità

La situazione della compagnia aerea appare oggi in forte sofferenza e malgrado qualche timida rassicurazione potrebbe arrivare presto il temporale.

I numeri non dicono nulla di buono ed anche in casa del socio forte Etihad hanno quasi finito di spargere fiducia.

Difficile anticipare cosa succederà prima di Natale, ma pare ormai certo che si dovrà passare attraverso una riduzione del personale.

Scontata la riduzione anche del parco flotta, mentre spaventa i dipendenti l’intenzione di creare la divisione low cost.

Da capire, inoltre, la posizione degli istituto di credito IntesaSanpaolo e UniCredit che da qualche tempo sembrano non gradire i piani dei manager Etihad. Si ritorna così a parlare di possibile intervento pubblico. In ogni caso si prospettano settimane calde per Cramer Ball.

Twitter@removangelista

Leggi anche: Alitalia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook