Spotlight

(informazione pubblicitaria)

I vostri clienti nel regno della Felicità Interna Lorda.
Partenza a ottobre
con Ubuntu Travel

19/05/2016
12:14
Valorizza la tua consulenza d’agenzia proponendo ai clienti un turismo nuovo non solo nelle parole ma soprattutto nei fatti: più etico, corretto, informato e responsabile.

Il Bhutan è un piccolo regno incastonato tra India e Cina, ed è il luogo in cui, negli anni Ottanta, un allora giovanissimo monarca decise di introdurre un nuovo parametro di misurazione del benessere. Da quel momento nel paese himalayano il Pil venne infatti sostituito con il Fil, cioè l’indice di Felicità Interna Lorda, basato sulla serenità della popolazione.  

Oggi, a trent’anni di distanza, in piena crisi mondiale e nella conseguente fase di ripensamento dell’organizzazione economica planetaria, il Bhutan torna ad affermare il proprio modello, facendo grandi sforzi per salvaguardare la biodiversità, il territorio e naturalmente la sua arte e la sua cultura. Un impegno quotidiano, che non è passato inosservato agli occhi dell’ufficio studio e promozione viaggi di Ubuntu Travel, operatore che alle agenzie propone viaggi in luoghi ancora fuori dalle rotte del turismo di massa, spesso abbinati ad eventi di grande spessore culturale.

Ricerche, non itinerari
Ai clienti che sceglieranno la proposta “Il piccolo Bhutan e il colorato Sikkim” non viene infatti presentato un semplice itinerario tra i rilievi dell’Himalaya, ma un viaggio di studio e di ricerca. Quattordici giorni tra natura, città e villaggi che, fra le moltissime tappe, comprendono la partecipazione al festival annuale Thimpu Tshechu, imperdibile occasione per misurare l’umanità, la vivacità e la gaiezza di una capitale che, nonostante il recente sviluppo, ha conservato negli edifici istoriati e colorati dai maestri artigiani il suo fascino antico ed elegante.

Dopo una prima settimana di tour del Bhutan, si passa al Sikkim, microcosmo indiano composto da diverse etnie concentrate ai piedi del Kanchendzonga. Un paese di monasteri, natura intatta e tradizioni popolari fortemente radicate, solo in parte aperto al turismo e per questo pronto a garantire esperienze esclusive.

Perché piacerà ai vostri clienti
Ubuntu è un antico termine zulu che esprime un concetto profondo: essere in armonia con la natura e con i nostri simili, averne cura e condividerne le risorse nel reciproco rispetto. Certo è impegnativo, “ma – spiega l’operatore - è il plus che offriamo ai clienti delle agenzie cui, secondo la nostra filosofia aziendale, riserviamo ogni attenzione. Per questo viaggio in Bhutan e Sikkim come per tutte le altre proposte in catalogo, il nostro compito è studiare, fare ricerca sul campo, scovare contenuti prima ancora che itinerari, e poi informare i clienti attraverso i taccuini di viaggio online e un blog aperto anche ai loro preziosi contributi”.

Dunque, trasparenza ed armonia in tutto e per tutti. “A partire dalle agenzie – precisano - insieme alle quali non vogliamo proporre semplici prodotti, ma impegnarci nella promozione di un turismo altamente professionale”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA