Spotlight

(informazione pubblicitaria)

“Neve e cultura: il modo intelligente di vivere l’inverno”

05/12/2016
07:59
La stagione 2016 – 2017 parte in Piemonte con la nuovissima campagna targata Piemontexperience e la Coppa del Mondo di Sci Alpino a Sestriere, il 10 e 11 dicembre 2016.

Stagione invernale di vulcanica energia per il Piemonte con le nuovissime 10 proposte di vacanza che combinano eventi, sport, enogastronomia e divertimento alla scoperta dell’inestimabile patrimonio culturale e architettonico diffuso sul territorio.

Pochi chilometri in auto, in autobus, in treno o con le speciali navette express e si è pronti per una rigenerante mattinata su piste e tracciati nella quiete della natura, riservando il pomeriggio ad un viaggio a ritroso nei preziosi interni di un’abbazia o magari dedicandosi ad una frizzante sessione di shopping in città o nei mercatini natalizi, per chiudere in bellezza con una cena nel cuore di un antico borgo oppure a bordo lago.

Dai 5 comprensori neve alle oasi dell’outdoor, dai paesaggi rurali ai borghi storici, fino alle città d’arte e alle Residenze Reali patrimonio UNESCO, fulgide testimoni di cultura e di storia senza tempo: il turismo invernale in Piemonte si promuove nel segno di neve&cultura per un’accoglienza unica. Un’offerta completa perfetta per il carnet di viaggio degli appassionati di sport e montagna pura, ma anche di chi non scia o ama assaporare l’atmosfera invernale con visite, escursioni e degustazioni scandite dal ritmo rilassante della stagione.

Si parte il 10 e 11 dicembre a Sestriere: il Piemonte torna a respirare aria olimpica ospitando nel cuore della ViaLattea la prima tappa italiana della Coppa del Mondo di Sci Alpino, con le più forti discesiste mondiali impegnate in uno slalom gigante e uno speciale sulla celeberrima Kandahar Giovanni A. Agnelli, la storica pista che ha visto ben 36 gare di World Cup, tra cui la prima notturna della storia, i Mondiali del 1997 e le Olimpiadi del 2006.

Dai circuiti della ViaLattea e Bardonecchiaski, acquistando la Royal Card alla speciale tariffa ridotta (novità della stagione 2016 – 2017) presso gli uffici di TurismoTorino delle montagne olimpiche, dopo lo sport si parte alla conquista delle Residenze Reali, patrimonio UNESCO che da Torino si estende fino al Cuneese. Ammirati gli splendidi interni storici, teatro di innumerevoli e prestigiosi eventi, nei weekend invernali è imprescindibile una pausa golosa per concedersi una fumante tazza di cioccolata accompagnata da piccoli capolavori di alta pasticceria, una Merenda Reale in piena regola.

Meta invernale di profondo fascino, il Piemonte è terra di antico transito che conserva autentiche ricchezze naturali e artistiche, dagli imponenti baluardi come il Forte di Fenestrelle – la più grande fortezza alpina d’Europa, aperta tutto l’anno – alle vedette della cristianità come la Sacra di San Michele e l’abbazia di Novalesa, in Valle di Susa. Vicinissimo, il Parco Nazionale del Gran Paradiso – la più antica area protetta d’Italia – è regno dello sci di fondo, snow cross o sci alpinismo, ma anche meta ideale per i cultori della fotografia naturalistica e per chi ama avvistare gli animali avventurandosi lungo i sentieri innevati.

Scendendo a valle, per ristorarsi niente di meglio del Menù del Pellegrino, proposto da “hostarie e conventi” lungo il tratto della Via Francigena racchiuso tra la Valle di Susa e l’Alto Canavese, con piatti che interpretano antiche ricette medievali con la genuina stagionalità dei prodotti locali.

Nel Cuneese, dalle candide distese di MondoleSki e Riserva Bianca si sconfina in valle alla scoperta delle “sette sorelle”, dall’elegante Cuneo ad Alba, Bra, Fossano, Savigliano e Saluzzo, capitale dell’antico marchesato, fino agli splendidi affreschi che adornano il quattrocentesco castello della Manta. Tabella di marcia verso sud per raggiungere la deliziosa Mondovì, capitale del Monregalese, fino allo spettacolare Santuario di Vicoforte e salire sulla cupola ellittica più grande del mondo.

Dalle piste del comprensorio Monterosa Ski, si può invece tranquillamente “planare” ad Alagna per entrare nel vivo della storia locale curiosando nelle botteghe di artigianato locale in legno, marmo e pietra ollare o visitando l’Ecomuseo del territorio e della cultura Walser, curatissimo esempio della fitta rete di ecomusei regionali che sono memoria storica di genti, identità e tradizioni del Piemonte.

In Valsesia, dove il tratto della Via Francigena interseca l’itinerario dei 6 Sacri Monti patrimonio UNESCO in Piemonte, dal centro di Varallo si raggiunge a piedi il più antico Calvario italiano, mentre Vercelli stupisce con la sua severa bellezza e le stupende testimonianze conservate nel Duomo: una città da scoprire anche lungo un ideale itinerario nel segno di Gaudenzio Ferrari.

Abbracciando con lo sguardo i grandi laghi prealpini del Piemonte si scia nel comprensorio di Neveazzurra per poi regalarsi un’indimenticabile gita al Sacro Monte di Orta e all’antico borgo, da dove contemplare l’Isola di San Giulio, cammeo delicato sulle acque del lago.

Tornando in quota ci si inoltra nel Parco Nazionale Val Grande, l’area wilderness più vasta d’Europa che anche in inverno attende gli audaci di tutte le età (e in tutta sicurezza) per sperimentare il brivido dello Zipline, lanciandosi a 120 km all’ora appesi al cavo che collega Pian d’Arla all’Alpe Segletta (aperto nei weekend e nelle festività natalizie).

Nel Biellese, dalle piste di Bielmonte, cuore dell’Oasi Zegna, si passa agli antichi itinerari della fede che portano al Sacro Monte di Oropa. A Biella, prospettive inedite regala la visita a Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, grande fucina multimediale modello delle “fabbriche di cultura” nate dalla trasformazione degli antichi lanifici biellesi.

In quota e a valle, la sfida del gelo si vince a tavola, con piatti che coniugano sapientemente sapori della tradizione alpina piemontese e una cucina contemporanea “urbana” all’insegna dell’eccellenza e della classe creativa. Una cultura enogastronomica diffusa da gustare apres-ski in accoglienti rifugi, nella rete di enoteche regionali o negli eleganti ristoranti stellati che costellano l’intero territorio.
Per una giornata, un week end o una settimana bianca in pieno relax, basta un’occhiata al portale www.piemontexperience.it e si parte!

Questo inverno, che il Piemonte sia con voi!


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA