La promessa
di Alitalia:
il piano arriverà
a fine mese

17/02/2017
09:36
Leggi anche: Alitalia

Il piano industriale di Alitalia non è ancora pronto. La conferma arriva dalla stessa azienda, che in una nota stampa segnala come il consiglio di amministrazione abbia stabilito che il piano rivisto sarà presentato alla fine del mese. Il cda è anche stato aggiornato sul lavoro dell’advisor Roland Berger che, come dichiara la nota aziendale, “sta redigendo una valutazione indipendente del piano di rilancio della compagnia”.

Pubblicità

L’a.d. Cramer Ball (nella foto) ha inoltre spiegato che il vettore “è in linea con l’obiettivo di arrivare a una riduzione dei costi di almeno 160 milioni di euro nel 2017, così come annunciato nella riunione del consiglio di amministrazione di gennaio”.  

Due posti vacanti nel cda
In realtà, secondo fonti autorevoli riportate da Il Sole 24 Ore, i risparmi certi ottenuti da Ball, incaricato dal cda il 22 dicembre scorso di rinegoziare i contratti di leasing degli aerei e gli acquisti da altri fornitori, sono di 1,2 milioni di euro, su un contratto di manutenzione. Troppo poco per invertire la rotta, visto che quest’anno il vettore prevede una perdita di gestione di oltre 600 milioni.

Intanto nel cda di Alitalia ci sono due posti vuoti, in seguito alle dimissioni di Antonella Mansi e Roberto Colaninno. Riguardo a quest’ultimo, il comunicato stampa di Alitalia specifica che spetterà all’azionista Cai proporre un nuovo membro del consiglio. “Sarà inoltre presto indicato - conclude la nota - il successore per la consigliera indipendente Antonella Mansi”.

Leggi anche: Alitalia

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook