Black list dei vettori, l’Ue aggiorna la lista: i promossi e i bocciati

18/05/2017
12:27
Leggi anche: black list

Nuovi ingressi ma anche qualche promozione per la black list delle compagnie aeree stilata dall’Ue, ovvero l’elenco dei vettori non europei ai quali, per motivi di sicurezza, non possono operare sul territorio dell’Unione europea.

Pubblicità

In particolare, vengono ‘promosse’, e dunque rimosse dalla lista nera, le compagnie aeree certificate in Benin e Mozambico, “in seguito a miglioramenti della situazione della sicurezza aerea in questi Paesi”, precisa la comunicazione della Commissione europea.

A fare il loro ingresso nella black list, e dunque a non poter operare sull’Europa fino a nuovo provvedimento, sono invece le seguenti compagnie aeree: Med-View (Nigeria), Mustique Airways (St. Vincent e Grenadine) Aviation Company Urga (Ucraina) e Air Zimbabwe (Zimbabwe)

La black list attuale
In totale, attualmente sono dunque 181 le compagnie bandite dai cieli dell’Ue. Di queste, 174 (certificate in 16 stati) a causa dell’insufficiente vigilanza in tema di sicurezza nei Paesi di riferimento. Per 7 compagnie, invece, il divieto nasce da questioni di sicurezza riguardanti le singole aerolinee: si tratta di Iran Aseman Airlines (Iran), Iraqi Airways (Iraq) and Blue Wing Airlines (Suriname), oltre alle 4 menzionate prima e appena entrate in black list.

A queste si vanno ad aggiungere 6 compagnie aeree soggette a restrizioni, che possono volare nei Paesi dell’Unione europea solo con determinati tipi di aeromobili: si tratta di Afrijet and Nouvelle Air Affaires Sn2Ag (Gabon), Air Koryo (Repubblica democratica della Corea), Air Service Comores (Comore), Iran Air (Iran) and Taag Angola Airlines (Angola).

L’elenco completo delle compagnie aeree attualmente in black list può essere anche consultato a questo link.

Leggi anche: black list

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook