Whatsup

Roberto Gentile, editore, blogger, consulente, head-hunter

Meloni e Costanzo, gli Starsky & Hutch del Comune di Roma

07/11/2016
15:32
Leggi anche: roma, Adriano Meloni

Adriano Meloni è l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro del Comune di Roma, nella Giunta Capitolina della Sindaca Virginia Raggi. La notizia non è questa, perché l’investitura risale al luglio scorso. La notizia è che Meloni ha appena chiamato ad affiancarlo, come capo dello staff dell’Assessorato, Leonardo Costanzo.

Se Meloni è noto per aver portato Expedia in Italia e averla condotta dal 2001 al 2008, oltre che come imprenditore del digitale e - non ultimo - come autore di Star Wars, blog molto letto su questa testata, Costanzo ha un back-ground notevole, che comprende 12 anni (dal 1993 al 2005) al vertice di Amadeus Italia e gli ultimi due anni come Chief Operating Officer di Cova Montenapoleone (pasticceria controllata dal polo del lusso LVMH).

Ora vi spiego cos’hanno in comune i due manager, e perché il loro incarico al Comune di Roma sia - sotto alcuni aspetti - rivoluzionario. Primo, sono stati chiamati da Raggi in virtù delle proprie competenze: di Meloni è nota la frequentazione con la Casaleggio & Associati, ma il suo cv parla da solo e chissà quante altre segnalazioni aveva ricevuto la Sindaca.

Secondo, sia Meloni che Costanzo, sebbene nati a Roma, hanno condotto le proprie carriere lontano dalla Capitale e - al momento dell’incarico - risiedevano entrambi stabilmente a Milano. Questo significa che non hanno debiti da pagare a nessuno, nella Capitale.

Terzo, hanno entrambi un MBA, ottenuto all’estero, e hanno lavorato per multinazionali, quindi sanno come rapportarsi con realtà molto grandi e molto complesse. Quale realtà più grande e complessa c’è, in Italia, del Comune di Roma (che ha 48.000 dipendenti, comprese le municipalizzate)?!

Quarto, hanno gestito entrambi due start-up che hanno fatto la storia del turismo digitale, in Italia: Amadeus per Costanzo, Expedia per Meloni. Colossi globali che hanno visioni a lungo termine e muovono migliaia (di dipendenti e di milioni di dollari). Non può considerarsi una start-up anche il “nuovo” Comune di Roma?

“Siamo gli Starsky & Hutch del Comune di Roma” dichiara Leonardo Costanzo, scherzando ma mica tanto. Perché il fatto di essere fuori dal coro ha “pros and cons” (ovvero vantaggi e svantaggi, direbbe la metà americana di Adriano Meloni). In bocca al lupo.

Leggi anche: roma, Adriano Meloni

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


I blog di TTG Italia non rappresentano una testata giornalistica poiché sono aggiornati senza alcuna periodicità. Non possono pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le opinioni ivi espresse sono sotto la responsabilità dei rispettivi autori