Sono 7,5 milioni gli italiani in vacanza nel ponte del 25 aprile

21/04/2017
10:14
 

Saranno 7 milioni 514mila gli italiani in viaggio per il ponte del 25 aprile, con un aumento del 2,2% rispetto ai dati del 2016. I dati di Federalberghi mostrano un quadro positivo per la ricorrenza della Liberazione: “L’incremento rispetto allo scorso anno fa ben sperare sia in termini di movimentazione per il mercato turistico, sia in termini di prospettiva per l’imminente ponte del 1 maggio”, dice il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca.

Pubblicità

Raggiunge il 92% la quota di coloro che decideranno di restare in Italia, rispetto all’89,4% del 2016, mentre la spesa complessiva per persona sarà pari a 309 euro.

Il giro di affari previsto per il mercato del turismo sarà pari a circa 2,32 miliardi di euro, contro i 2,30 miliardi del 2016 (+0,9%). Le mete più gettonate saranno il mare, scelto dal 39,8% dei vacanzieri, le città d’arte per il 23,2%, la montagna per il 17,3%. Infine, il 3,9% sceglierà i laghi e il 2,8% le località termali.
Tra le strutture ricettive scelte, resta in pole position la casa di parenti ed amici con il 29,4% delle preferenze, subito seguita dall’albergo, con il 24,7%.

“L’auspicio - conclude Bocca – è che gli italiani stiano riacquistando quella fiducia messa a dura prova dal perdurare della crisi, e che non intendano rinunciare oltremodo ad un bene primario quale è ormai la vacanza. Chi opera nel settore ha piena consapevolezza di quanto sia importante che Governo e istituzioni offrano al comparto tutto il supporto necessario affinché il trend positivo non subisca flessioni”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook